Festival Verdi 2016

by

Dedicato a Friedric Schiller

L’artista è figlio del suo tempo; ma guai a lui se è anche il suo discepolo o peggio ancora il suo favorito.

Friedric Schiller (Dell’educazione estetica dell’uomo)

Figura centrale dell’edizione 2016 del Festival Verdi è Friedrich Schiller, fonte inesauribile di soggetti per i compositori italiani al quale verrà dedicato un percorso che intende indagare il rapporto che il Maestro intrattiene in varie fasi della sua carriera col poeta e drammaturgo tedesco, uno dei grandi protagonisti del movimento romantico europeo.

Il ricco programma del Festival Verdi 2016, con spettacoli, concerti, incontri, giornate di studi, vive in luoghi storici e amati, il Teatro Regio di Parma e il Teatro Giuseppe Verdi di Busseto, ai quali da quest’anno si affianca il bellissimo Teatro Farnese.

Come di consueto l’apertura del Festival si svolgerà il 1 ottobre al Teatro Regio con un nuovo allestimento di Don Carlo affidato alla regia di Cesare Lievi, autorevole frequentatore di Schiller, con le scene di Maurizio Balò e la direzione affidata alla bacchetta di Daniel Oren.

La seconda opera che andrà in scena al Regio sarà uno dei titoli più popolari del repertorio verdiano Il trovatore.

Il Teatro Farnese sarà anche il luogo delle contaminazioni di AroundVerdi: ove la musica verdiana incontrerà la musica elettronica, il jazz di Uri Caine, le composizioni di Fabien Levy, le note poetiche di Vinicio Capossela, la maestria attoriale di Ugo Pagliai, le performance teatrali di Lenz, in cinque commissioni del Festival Verdi eseguite in prima assoluta.

Tra gli obiettivi principali del Festival vi è la ricerca di giovani talenti al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto si rinnova la collaborazione con la Scuola dell’Opera del Teatro Comunale di Bologna e con il Concorso Internazionale Voci Verdiane per l’allestimento de I masnadieri. Numerose audizioni svolte in questi mesi hanno permesso di conoscere giovani artisti che avranno nel corso di Festival Verdi un debutto prestigioso: lavoreranno con importanti direttori e registi e, come cover, al fianco di famosi cantanti.

Con VerdiYoung il Festival prosegue la programmazione di spettacoli, laboratori e attività educational dedicando grande attenzione all’incontro con il pubblico delle famiglie, delle scuole, dell’università, così come dell’associazionismo culturale e musicale, dove profonde sono le radici della passione di queste terre per la musica e l’opera.

Quando : 1 – 30 ottobre 2016

Dove : Parma e Busseto

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *